/sezione-Portali%2C+siti+web%2C+blog/64727-L%C2%92utilit%C3%A0+di+un+antifurto+casa+wireless.html L’utilità di un antifurto casa wireless (Portali, siti web, blog)




Home :: Portali, siti web, blog

L’utilità di un antifurto casa wireless

antifurto casa wireless

Ricorrere a un antifurto wireless per proteggere la propria abitazione dalle incursioni dei ladri e dalle intrusioni dei potenziali malintenzionati è un ottimo modo per essere sicuri grazie a un dispositivo tecnologico affidabile e di facile gestione. Gli allarmi senza fili si fanno apprezzare non solo per il design elegante che li contraddistingue, ma anche perché possono essere installati - e rimossi, in caso di necessità - con la massima semplicità. Si pensi a quanto sarebbe impegnativo spostare un antifurto cablato da una casa a un'altra nel caso di un trasloco o da un ufficio a un altro nel caso di un cambio di sede: con il sistema wireless, non ci sono inconvenienti di alcun genere.

Un allarme casa di questo tipo si basa sulla presenza di sensori che comunicano attraverso dei segnali radio con un pannello di controllo: tali sensori sono alimentati a batteria, il che vuol dire che sono in grado di continuare a funzionare anche nel caso in cui la corrente elettrica dovesse venire meno, per esempio per colpa di un black out. Insomma, i motivi per cui si può pensare di scegliere un antifurto wireless per il proprio appartamento sono molteplici: il fatto che non ci sia bisogno di un tecnico specializzato per la sua installazione è uno dei punti di forza da non sottovalutare (mentre quasi sempre gli impianti di protezione cablati presuppongono l'intervento di un professionista per poter essere installati). Anche la componente economica merita di essere presa in considerazione: non essendoci bisogno di rompere i muri per la posa dei cavi, i lavori sono ridotti ai minimi termini, e quindi poco dispendiosi.

Come funziona un antifurto wireless

In un antifurto wireless, il pannello di controllo è concepito e realizzato in modo tale da essere a prova di manomissione: chi dovesse provare a sabotarlo assisterebbe a un fallimento di tale tentativo. Ciò è possibile grazie alla presenza di una chiave univoca, o comunque di un codice di sicurezza, tramite cui l'antifurto può essere disattivato. Prima di comprare un sistema di allarme senza fili è opportuno valutare la presenza di animali domestici: essi non rappresentano un problema, ma a condizione che si opti per modelli che evitino l'attivazione dei rilevatori al passaggio di cani e gatti, così da non dover avere a che fare continuamente con falsi allarmi.

Molto importante, inoltre, è la localizzazione dei punti dell'edificio che sono ritenuti più vulnerabili, e dunque più esposti a un tentativo di intrusione: a tal proposito è bene tenere conto di quanti sono i punti di accesso e di uscita, così da identificare il numero di rilevatori necessari. Per lo stesso motivo, può essere utile dare uno sguardo alla planimetria dello spazio da difendere. Alcuni allarmi, in più, mettono a disposizione un'opzione di zonizzazione, grazie alla quale si può decidere di programmare il sistema di allarme non in tutti gli ambienti ma unicamente in punti di accesso ben precisi. Nel caso in cui si opti per impianti all'avanguardia dal punto di vista tecnologico, invece, può risultare preziosa l'opzione dealer automatico, con cui al momento dell'attivazione dell'allarme viene chiamato un numero di telefono pre-impostato.

In sintesi, scegliendo un antifurto wireless si ha la certezza di poter difendere la propria casa senza difficoltà; un consiglio da non sottovalutare è quello che prevede di collocare il pannello di controllo sempre vicino a una presa di corrente.

 

 

Adv